Notizie Paola Macchi Sanità e Politiche Sociali Video

Angera, M5S visita l’ospedale

Ieri 24 maggio 2016, una delegazione composta da alcuni Rappresentanti del Comitato Spontaneo Permanente Ospedale C. Ondoli  , da alcuni Amministratori Locali e dal Consigliere Regionale M5S Paola Macchi si è recata in visita presso l’Ospedale di Angera per incontrare il Personale Medico e ascoltare le loro problematiche.

Particolare attenzione è stata posta al Punto Nascite del Nosocomio Angerese e alla sua importanza vitale che si ripercuote su tutta la Struttura Ospedaliera.

La visita trova spunto dal Progetto di Legge che il Consigliere Regionale Paola Macchi ha depositato in Consiglio Regionale lo scorso 16 Aprile con la quale è stato chiesto che l’Ex Distretto ASL di Sesto Calende , che per l’attuale riforma del Sistema Sanitario dipende  dall’ASST dei Sette Laghi cioè Varese, ritorni con il suo Ospedale di riferimento, quello di Angera , sotto l’ASST della Valle Olona , cioè Busto Arsizio.

La visita ha permesso semmai ce ne fosse ancora bisogno, di rimarcare l’assoluta necessità dell’importanza strategica del nosocomio angerese da una parte e, dall’altro, la conferma che il punto nascite trova risposta anche da parecchi cittadini provenienti da comuni al di fuori della Regione della Lombardia , che non fa altro che confermarne la piena operatività e la sua funzionalità.

Il Comitato Spontaneo Permanente ringrazia il Consigliere Regionale Paola Macchi per il progetto di legge depositato e per l’interesse continuo dimostrato verso l’Ospedale di Angera.

Nel frattempo il Comitato Spontaneo continua la petizione di firme  iniziata un paio di mesi fa tra i Comuni che usufruiscono dei servizi ospedalieri ( ad oggi siamo a quota 4700 ). E prossimamente altre iniziative seguiranno per non far andare nell’oblio la questione del nostro Ospedale cittadino.

Comitato Spontaneo Permanente

Articoli Correlati

Liste d’attesa, Mammì: «Il rispetto dei tempi d’attesa non può essere un regalo di Natale»

Redazione Staff

Degli Angeli: «All’ospedale di Lodi mancano garze e medicinali, sono gli effetti della (non)riforma Moratti-Fontana»

Parcheggio a pagamento al policlinico San Donato. Di Marco: “Non si lucra su chi si cura. Regione valuti proposta per sosta gratuita”

Redazione Staff