Home Eugenio Casalino Investimenti nelle obbligazioni di banche a forte rischio da parte di Regione Lombardia. Il M5S ci vuole vedere chiaro.
Investimenti nelle obbligazioni di banche a forte rischio da parte di Regione Lombardia. Il M5S ci vuole vedere chiaro.

Investimenti nelle obbligazioni di banche a forte rischio da parte di Regione Lombardia. Il M5S ci vuole vedere chiaro.

0
0

In risposta a due nostre interrogazioni, la Giunta conferma che Finlombarda ha acquistato tra il 2014 e il 2015 più di 18 milioni di euro di obbligazioni di Banca Popolare di Vicenza e 7 milioni di Veneto Banca. Abbiamo chiesto come mai, a fronte della situazione di alto rischio già nota, Finlombarda abbia comunque investito nelle due banche oggi in forte difficoltà. La risposta evasiva della Giunta è stata che Finlombarda si è affidata alle agenzie di rating. Ciò che appare incomprensibile sono i tempi di acquisto e l’inspiegabile incremento degli investimenti in obbligazioni bancarie deliberato da Finlombarda. Da tempo gli investitori professionali stavano e stanno colpendo le banche maggiormente gravate da un carico eccessivo di sofferenze quali in special modo Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca. In entrambe le situazioni c’è un unico comune denominatore che non poteva e non doveva sfuggire agli investitori istituzionali quali Finlombarda: Popolare di Vicenza e Veneto Banca non sono quotate in borsa e la speculazione sta colpendo pesantemente da tempo tutte le obbligazioni bancarie presenti sul mercato. Ma la situazione pare ancora più allarmante se si considera che le obbligazioni a scadenza 2025 emesse da entrambe le banche per 200 milioni di euro ciascuna solo un anno fa valgono esattamente la metà del prezzo di collocamento. A noi risulta incomprensibile la politica di incremento negli investimenti obbligazionari eseguiti da Finlombarda e la loro destinazione. Vogliamo conoscere le motivazioni che hanno condotto Finlombarda a tali scelte di investimento il cui alto rischio era già presente e conosciuto al momento della sottoscrizione e che gli attuali sviluppi hanno poi, come prevedibile, confermato. Il sospetto che ci possa essere stato un “aiuto” a banche in forte difficoltà effettuato con soldi pubblici è forte.

Eugenio Casalino, consigliere regionale del M5S Lombardia

tags:

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali