Dario Violi Diritti e pari opportunità Notizie Video

Rimozione delle barriere architettoniche: Sì alla mozione M5S

Martedì è stata approvata in Consiglio Regionale la mozione del M5S Lombardia in cui si chiede alla giunta di attuare la legge regionale sull’eliminazione delle barriere architettoniche. Una legge varata nel lontano 1989 e che nessun governo regionale è stata in grado di mettere in pratica. Con questa mozione chiediamo un immediato confronto con le associazioni rappresentative degli enti locali per verificare l’attuazione della normativa e avviare un controllo per verificare quali e quanti sono i comuni lombardi che hanno approvato il Peba (Piano per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche). Sono trent’anni che in Regione Lombardia nessuno muove un dito per i disabili e per l’abbattimento delle barriere architettoniche. La legge regionale del 1989 chiedeva di istituire un organismo tecnico-scientifico per coordinare le azioni dei Comuni e della Regione e un censimento degli ostacoli negli edifici pubblici. Nessuno ha fatto nulla, i politici usano le persone con disabilità sono solo quando c’è bisogno di chiedere voti. E’ ora di cambiare passo. La legge c’è, e gli impegni vanno rispettati. Il centro-destra che ha governato la regione per due decenni e il centro-sinistra ha taciuto sono corresponsabili dell’inerzia sul diritto alla mobilità delle persone con disabilità. Quanto si sarebbe potuto realizzare in trent’anni?

Dario Violi – Portavoce Regionale del M5S

Articoli Correlati

Regionali: Non sorprendono i sogni di Azione su Moratti, il PD chiarisca se sta coi progressisti o con il surrogato del centrodestra

Caro bollette: «Via addebito bancario, rateizzazione automatica, l’extra costo a carico di chi fa extra profitti. Chi ha svenduto i servizi pubblici ora ci metta la faccia»

Redazione Staff

Olimpiadi, Violi: «In merito ai ritardi le parole di Fontana sono surreali»

Redazione Staff