Home Aler Aler, ottenuta proroga al 30 novembre per gli accertamenti sui redditi
Aler, ottenuta proroga al 30 novembre per gli accertamenti sui redditi

Aler, ottenuta proroga al 30 novembre per gli accertamenti sui redditi

0
1

Grazie al M5S ha prevalso il buonsenso. Aveva destato allarme e preoccupazione tra gli inquilini delle case popolari la scadenza ravvicinata degli accertamenti ISEE e DSU fissata per il 31 luglio e il tono della lettera inviata da ALER. La proroga al deposito della documentazione che abbiamo ottenuto, oltre ad alleggerire gli uffici di ALER, è una boccata d’ossigeno per gli inquilini soprattutto se fragili, come anziani o stranieri, che rischiavano di perdere la casa in caso di errori nella presentazione della documentazione. La realizzazione del diritto alla casa non può in ogni caso confliggere con l’eccesso di burocrazia.

La mozione, non discussa dal Consiglio per ragione di tempo, ha generato l’interessamento dell’Assessorato e degli uffici competenti che hanno prorogato il termine di presentazione della documentazione al 30 novembre prossimo. Nella missiva  inviata a Di Marco dalla Direzione Generale si legge: “in considerazione del fatto che la mozione non è stata trattata nella prevista seduta consiliare, si informa che a seguito delle verifiche eseguite dalla direzione generale, nulla osta a riconoscere alle famiglie assegnatarie una proroga al 30 novembre.

Ci tengo a ribadire che i controlli sono sacrosanti e che non è in discussione il sistema delle verifiche. Abbiamo chiesto e ottenuto che gli inquilini possano procedere alla presentazione della documentazione con maggiore serenità, anche per evitare errori che possono costare la perdita dell’alloggio. Ringrazio l’Assessorato e le forze di minoranza per la sensibilità e l’interesse a questa iniziativa che hanno dimostrato.

Nicola Di Marco – Consigliere Regionale M5S Lombardia

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali