Home Nicola Di Marco Chiusura biglietterie Trenord: dopo la denuncia del M5S Regione si muove per salvaguardare il servizio
Chiusura biglietterie Trenord: dopo la denuncia del M5S Regione si muove per salvaguardare il servizio

Chiusura biglietterie Trenord: dopo la denuncia del M5S Regione si muove per salvaguardare il servizio

0
3

Trenord ha recentemente presentato alle organizzazioni sindacali il piano “Progetto New Deal, il rilancio della rete di vendita e di assistenza” che prevede la chiusura di 25 punti vendita e 46 ricollocamenti. Il M5S si è subito attivato in Regione con un’interrogazione alla Giunta per chiedere di invertire la rotta, salvaguardando e potenziando il servizio biglietterie. Ora è arrivata la risposta dell’Assessore a Infrastrutture e Trasporti Claudia Terzi, che si impegna a salvaguardare il servizio biglietteria.

Siamo soddisfatti dalla risposta alla nostra interrogazione dell’Assessore Terzi, la quale dichiara: «Regione Lombardia farà il possibile per scongiurare la chiusura delle biglietterie». Per noi è prioritario assicurare che il servizio biglietteria non venga depotenziato desertificando le stazioni. La presenza delle biglietterie infatti costituisce un presidio contro il degrado delle stazioni, altrimenti abbandonate a se stesse, oltre a fornire assistenza agli utenti, soprattutto a coloro che hanno difficoltà a usufruire dei servizi digitali. Inoltre siamo convinti che il servizio biglietteria possa essere ampliato includendo servizi per la prenotazione di eventi, alberghi, o l’offerta di informazioni sui servizi di pubblica utilità.

Infine, nella sua risposta alla nostra interrogazione l’Assessore Terzi ci dice che Trenord ha proceduto ad organizzare la procedura di gara da cui discenderebbe la chiusura di 25 biglietterie «senza metterne al corrente Regione Lombardia». Ciò è molto grave perché Regione è azionista paritetico di Trenord insieme a FS e ha pieno potere di controllo e indirizzo sulla gestione della società, la quale eroga un servizio essenziale di pubblica utilità. Tale difficoltà di comunicazione e coordinamento fra Trenord e Regione Lombardia dimostra per l’ennesima volta le criticità che da anni evidenziamo come M5S, nonché la necessità di una riforma coraggiosa della governance della società. Pochi giorni fa il Ministro a Infrastrutture e Trasporti Toninelli ha dichiarato la sua apertura a incontrare la Giunta lombarda per un confronto su queste tematiche, incontro che anche come gruppo consiliare regionale riteniamo sempre più urgente”.

Nicola Di Marco – Consigliere Regionale del M5S Lombardia

tags:

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali