fbpx
Home Legalità e trasparenza ORAC, senza nostre modifiche sarà inutile e inoffensiva
ORAC, senza nostre modifiche sarà inutile e inoffensiva

ORAC, senza nostre modifiche sarà inutile e inoffensiva

0
2

La commissione regionale Affari istituzionali ha bocciato un emendamento presentato dal M5S che avrebbe consentito ai membri di ARAC di fare parte di ORAC.

Marco Fumagalli, capogruppo del M5S Lombardia, spiega: “In Lombardia non c’è nessuna volontà di combattere la corruzione. A causa dell’ennesima legge scritta male dal centro-destra chi ha dimostrato grande capacità e fiuto nella lotta alla corruzione nelle istituzioni è incompatibile per lavorare in ORAC. Così l’organismo oltre che inutile sarà inoffensivo. Nella legge che ha istituito il nuovo organismo c’è stata la volontà precisa di escludere i pilastri dell’anticorruzione della Lombardia”.

“E faccio i nomi e cognomi”, continua Fumagalli: “Giovanna Ceribelli è conosciuta per aver denunciato Lady Dentiera e per aver sollevato il relativo scandalo delle dentiere che costò il posto al Presidente della Commissione Sanità di Regione Lombardia mentre Sergio Arcuri, commercialista, era responsabile della Compliance e dei controlli interni della Arval (gruppo Bnp Paribas) quando raccolse una segnalazione di un collega che portò alla produzione di indagini interne, relativamente all’aggiudicazione di appalti pubblici, le cui anomalie furono confermate dalla Procura che portò alla condanna di FNM e ALER.

Se anche in Consiglio regionale il nostro emendamento verrà bocciato continueranno a combattere la corruzione al fianco del M5S. Evidentemente la maggioranza e il PD non vogliono avere persone competenti e di comprovata esperienza nella lotta alla corruzione in Lombardia. Poi non si lamentino delle inchieste di questi giorni”.  

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali