Home Antimafia Mettiamo le Idee in comune #36 – Cittadinanza onoraria a Nicola Gratteri
Mettiamo le Idee in comune  #36 – Cittadinanza onoraria a Nicola Gratteri

Mettiamo le Idee in comune #36 – Cittadinanza onoraria a Nicola Gratteri

0
2

Mettiamo le Idee in comune #36– Una mozione per richiedere un riconoscimento pubblico al Procuratore Capo di Catanzaro Nicola Gratteri quale cittadino onorario, per l’altro servizio svolto a favore dello Stato italiano, anche a seguito delle minacce di morte subite.

Il Dottor Gratteri è un magistrato che dal 21 aprile 2016 ricopre il ruolo di Procuratore capo a Catanzaro. Impegnato in prima linea da più di tre decenni contro la ‘ndrangheta, vivendo sotto scorta dall’aprile del 1989;

Nella sua attività da magistrato ha condotto centinaia di operazioni di una certa rilevanza sia locale che nazionale, contro varie cosche ‘ndrine. Le inchieste stanno evidenziando sempre di più i diretti legami tra la ‘ndrangheta ed elementi deviati di logge massoniche, imprenditoria ed esponenti politici (locali e nazionali), con l’obiettivo di costituire un sistema di potere occulto, con la volontà di minare l’istituito ordine democratico dello Stato Italiano.

L’attività di Nicola Gratteri è certamente di grande interesse per lo Stato Italiano ed è necessario che la stessa prosegua con forza ed efficacia, facendo sentire al Procuratore tutta la solidarietà della società civile che non si vuole rassegnare allo strapotere crescente della criminalità organizzata.

Per questo motivo mettiamo a disposizione una mozione che impegna il Sindaco e la Giunta comunale a comunicare al Procuratore Capo di Catanzato Nicola Gratteri la vicinanza e la solidarietà del Consiglio Comunale e la volontà di conferirgli la cittadinanza onoraria.

➡ SCARICA MOZIONE.

 

Il documento qui proposto parte da una mozione già depositata in consiglio regionale dal M5S Lombardia, ed  è già stata approvata in diversi comuni lombardi:

Cinisello Balsamo, Neviano, Rozzano, Trezzano s/n, Cornaredo e Abbiategrasso

Anche nei comuni dove non è presente un portavoce M5S in consiglio, gli attivisti possono scrivere al sindaco o all’assessore competente e chiedere loro di attivarsi.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali