Home Comunicati stampa M5S Lombardia incontra l’ad di Expo Sala: no alle opere accessorie e no a infiltrazioni mafiose

M5S Lombardia incontra l’ad di Expo Sala: no alle opere accessorie e no a infiltrazioni mafiose

0
1

Una delegazione di M5S Lombardia ha incontrato oggi l’amministratore delegato e commissario unico di Expo Giuseppe Sala.

Movimento 5 Stelle, già nel corso della campagna elettorale, aveva espresso forti perplessità sull’organizzazione della manifestazione e chiesto un cambio di rotta. Il movimento vorrebbe un meeting internazionale condiviso dai cittadini lombardi, diffuso su tutto il territorio regionale e sostenibile per l’ambiente così come ipotizzato sin dal 2009 negli studi di www.expodiffusa.it.

Nel corso dell’incontro, al quale hanno partecipato i portavoce Silvana Carcano e Dario Violi, il commissario unico di Expo si è mostrato molto attento nell’ascoltare le argomentazioni del Movimento 5 Stelle.

Sala, oltre a illustrare l’avanzamento dei lavori del sito di Expo ha aggiornato i portavoce sul progetto, che coinvolge oggi 129 paesi, e evidenziato i punti di forza della manifestazione. Tra questi, per esempio, la creazione di posti di lavoro e relazioni internazionali politiche, istituzionali e commerciali solide.

M5S, molto attento al problema dello sviluppo e del lavoro in Lombardia, ha illustrato a Sala la sua contrarietà ad onerose opere descritte come accessorie all’evento come ad esempio, la Pedemontana, la TEM , la Rho-Monza, infrastrutture che avrebbero un impatto ambientale insostenibile. M5S ha poi sollecitato Sala per ottenere rassicurazioni sulla trasparenza economica-finanziaria, garanzie sui controlli alle infiltrazioni della criminalità organizzata nell’evento e di immaginare un dopo Expo. Questi temi saranno affrontati in altri appuntamenti tra M5S e Expo.

“Abbiamo incontrato un interlocutore disponibile all’ascolto e con il quale auspichiamo di instaurare un rapporto duraturo. Vorremmo limitare almeno i danni che il progetto dell’era Moratti di Expo avrebbe inferto al territorio. Forniremo a Sala, come da sua richiesta, documentazione integrativa relative alle opere accessorie. Restiamo dell’idea che si è ancora in tempo per ripensare l’evento in modo che sia diffuso, sostenibile e distante dal business della cementificazione a tutti i costi”, dichiara Silvana Carcano, portavoce e capogruppo M5S Lombardia.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali