Home Notizie Interrogazione M5S Lombardia per i lavoratori Meridional settore pulizie Policlinico San Matteo
Interrogazione M5S Lombardia per i lavoratori Meridional settore pulizie Policlinico San Matteo
0

Interrogazione M5S Lombardia per i lavoratori Meridional settore pulizie Policlinico San Matteo

0
0

int -meridional LAVORATORIE’ stata depositata oggi un’interrogazione del M5S Lombardia (scarica qui), a prima firma della Consigliera regionale Iolanda Nanni, che chiede il pronto pagamento degli stipendi di Dicembre e Gennaio dei lavoratori della cooperativa Meridional.

A riguardo la Consigliera Regionale Nanni dichiara: “La Legge prevede la responsabilità in solido del committente nella retribuzione dei lavoratori, per questo è necessario che al più presto il Policlinico S. Matteo paghi gli stipendi non retribuiti dalla cooperativa Meridional, sulla quale si potrà rivalere in un secondo momento. I lavoratori non sono ovviamente responsabili delle inefficienze o dei ritardi nei pagamenti della cooperativa e non devono pagare il prezzo di questa mala gestione. La nostra interrogazione spinge in questo senso Regione Lombardia, che ha diretta competenza in campo sanitario. Al contempo, il nostro atto istituzionale a tutela dei lavoratori è anche volto ad accertare per quale motivo sia stato possibile affidare per così tanti anni il servizio di pulizia di un ente importante quale la Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo ad una cooperativa già oggetto di diverse vertenze e accusata ripetutamente di inefficienze nonché criticità nel trattamento dei dipendenti.”

“L’interrogazione – conclude la Nanni – segnala come troppo spesso i bandi di appalto stabiliscano criteri troppo laschi. Anche per il caso dell’ultimo appalto per i servizi di pulizie affidato dal Policlinico San Matteo a una nuova cooperativa, si continua a non individuare criteri di selezione più stringenti. L’interrogazione di conseguenza chiede alla Giunta di sollecitare tutti gli Enti del Servizio sanitario regionale ad adottare criteri più stringenti nella formulazione di bandi di gara per gli appalti, criteri che soprattutto vadano al di là del mero criterio della “convenienza economica.”

tags:

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali