Home Ambiente e Protezione Civile Seveso: no a logiche di scambio

Seveso: no a logiche di scambio

0
1

“Sulla soluzione dei problemi del Seveso rifiutiamo ogni forma di logica di scambio con opere compensative come proponeva la mozione del Partito Democratico discussa in aula del consiglio regionale lo scorso 9 giugno. Non possiamo comprare i cittadini promettendo loro alberi e verde intorno ad un’opera impattante come le vasche di laminazione che non trova alcun consenso locale. La logica degli ‘appaltoni’ e delle grandi opere pubbliche sulle quali speculare non ci appartiene e, in tempi non sospetti, abbiamo presentato le nostre proposte sul Seveso come una mozione urgente che non è stata discussa dal Consiglio regionale”, così Eugenio Casalino, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle della Lombardia.

“Tra le priorità individuate dal movimento per la messa in sicurezza del Seveso: il contrasto all’impermeabilizzazione dei suoli nel bacino di fiume e l’incentivazione alla deimpermeabilizzazione.  Sono poi da prevedere e incentivare  azioni per ridurre l’inquinamento delle acque”, così Eugenio Casalino motiva il voto contrario del M5S Lombardia a una mozione del PD che sosteneva la necessità di opere compensatorie per le vasche di laminazione del Seveso nel Comune di Senago.

tags:

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali