Home Diritti e pari opportunità Scuola, sì alla mozione di M5S Lombardia contro la riforma Renzi
Scuola, sì alla mozione di M5S Lombardia contro la riforma Renzi

Scuola, sì alla mozione di M5S Lombardia contro la riforma Renzi

0
1

copertina-scuola.jpgIl Consiglio regionale lombardo ha approvato  una mozione del Movimento 5 Stelle contro la riforma della scuola del Governo Renzi. Con questa approvazione la Lombardia è la terza regione, insieme a Puglia e Veneto  a votare la mozione del M5S ,presentata in tutte le regioni, che chiede il ricorso alla Corte Costituzionale perché valuti la legittimità del provvedimento.

Per Paola Macchi, consigliere regionale del M5S Lombardia, “Abbiamo chiesto alla Lombardia di dare un segnale forte utilizzando quello che ormai è l’unico strumento utile a bloccare un DDL che demolisce la libertà di insegnamento e disintegra la continuità didattica. Gli insegnanti, i genitori e gli studenti stanno continuando a protestare avanti le proteste per questo Ddl che dovrebbe essere rinominato”caos scuola”non trovando peò’ sponde di dialogo e confronto con il Governo. L’approvazione di questa mozione dal consiglio regionale è un atto dovuto, la “buona scuola” voluta dal PD è oltre che cattiva è molto discutibile anche dal punto di vista costituzionale, discriminatoria com’è verso migliaia di insegnanti. L’unica cosa che il Pd ha saputo dire è che per rimettere ordine qualcuno deve soffrire un po’, purtroppo con questo ddl si rischia di far soffrire tutto il comparto scolastico per fare solo confusione. Ora ci aspettiamo che la Giunta dia seguito alla mozione in tempi brevissimi visto che  il termine di presentazione della pregiudiziale di incostituzionalità è il 13 settembre.”

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali