Notizie Stefano Buffagni

Riforme: ennesima cantonata per i cittadini

Una Regione Lombardia divisa in 8 “cantoni” al posto delle attuali 12 province e l’eliminazione dei livelli di governo intermedio. È questa una possibile applicazione della riforma costituzionale in Lombardia. L’ha tratteggiata Roberto Maroni, al termine della riunione di Giunta di oggi, annunciando l’istituzione di un comitato con il compito di stabilire i criteri attuativi della riforma, per la Lombardia, da presentare a governo e parlamento.

“A Roma la Lega fa finta opposizione a Renzi sulle riforme costituzionali mentre a Milano Maroni è già pronto a istituire altri baracconi che vorrebbe chiamare cantoni. Non sappiamo se le province saranno davvero cancellate che già sentiamo parlare la solita politica incapace di sbarazzarsi dalla logica dei carrozzoni amministrativi. Siamo sempre stati contrari alle province e non abbiamo bisogno di cambiare dei nomi per fare finta semplificazione. Insomma PD e Lega fingono, ancora una volta, di cambiare tutto per non cambiare niente regalando l’ennesima cantonata ai cittadini”, così Stefano Buffagni, capogruppo del M5S Lombardia, sulle dichiarazioni di Roberto Maroni sulla nascita di un comitato sulle riforme.

Roberto Maroni, neo presidente della regione Lombardia durante la prima seduta del nuovo consiglio regionale, Milano, 27 marzo 2013. ANSA/MATTEO BAZZI

(Foto Ansa)

Articoli Correlati

BERTOLASO CONTRO REPORT

Redazione Staff

SBLOCCO DEI CREDITI DEL SUPERBONUS: NON C’È TEMPO DA PERDERE!

Redazione Staff

SALARIO MINIMO SUBITO!

Redazione Staff