Dario Violi Notizie

Va’ a laura Marùn

dialetti

E’ stato presentato ufficialmente al Pirellone il progetto di legge “per la tutela della lingua lombarda“, depositato nelle scorse settimane dalla Lega. Tra le iniziative della proposta l’istituzione di un osservatorio regionale e di un registro per associazioni e studiosi che si occupano della tutela dei dialetti; l’utilizzo del ‘bilinguismo’ su cartelli stradali e di toponomastica, ma anche sui siti internet della Regione.

“Io conosco il bergamasco, il bresciano, il milanese, il pavese, il lodigiano, ecc… decine di dialetti territoriali, anche molto diversi tra loro. La proposta della Lega si qualifica da sola, dato che vuole tutelare qualcosa che non è condiviso da tutti i cittadini della nostra regione. Il dialetto, l’identità e le culture locali sono un patrimonio da valorizzare, non da strumentalizzate a fini elettorali. La Lega la smetta con queste pagliacciate del dialetto unico nei cartelli stradali o nei siti internet della pubblica amministrazione. Con quei soldi piuttosto sistemiamo le scuole dei nostri figli che cadono a pezzi!” questo il commento del portavoce regionale del M5S Dario Violi alla strampalata proposta della Lega Nord.

Articoli Correlati

Regionali: Non sorprendono i sogni di Azione su Moratti, il PD chiarisca se sta coi progressisti o con il surrogato del centrodestra

Caro bollette: «Via addebito bancario, rateizzazione automatica, l’extra costo a carico di chi fa extra profitti. Chi ha svenduto i servizi pubblici ora ci metta la faccia»

Redazione Staff

Olimpiadi, Violi: «In merito ai ritardi le parole di Fontana sono surreali»

Redazione Staff