Andrea Fiasconaro Legalità e trasparenza

Appalti sanità, la maggioranza elude richiesta d’indagine conoscitiva del M5S Lombardia

 

appalti-sanita

In Commissione regionale antimafia la maggioranza ha eluso la richiesta del M5S Lombardia di istituire un’indagine conoscitiva sugli appalti nella sanità lombarda accampando problemi di competenza. La richiesta sarà esaminata dalla Commissione Sanità. Peccato che le competenze siano proprio in commissione Antimafia.

Per Silvana Carcano, consigliere regionale del M5S Lombardia, “E’ l’ennesima prova delll’irresponsabilità di una classe politica che non sa contrastare seriamente la corruzione in ambito sanitario.
Abbiamo assistito ad uno spettacolo di basso livello da parte degli esponenti della maggioranza i quali si sono schierati contro l’istituzione dell’indagine sostenendo che la tematica non è di competenza della Commissione Antimafia e rigirando la patata bollente alla Commissione Sanità. Peccato che proprio in Commissione Antimafia si lavori sui piani anticorruzione. Nel settore sanitario, in molti casi, mancano del tutto oppure sono dei copia incolla privi di contenuti concreti. Gli appalti della sanità lombarda sono un concentrato di opacità amministrativa e contabile. Le volpi a guardia del pollaio hanno eluso ancora una volta la richiesta di piena trasparenza del Movimento 5 Stelle. Ma non finisce qui anche perché abbiamo già chiesto di udire in Antimafia le stesse persone che avremmo voluto udire per l’indagine conoscitiva”.

Articoli Correlati

CONTRASTO AL GIOCO D’AZZARDO E’ UNA PRIORITA’

Redazione Staff

LOTTA ALLA CRIMINALITA’: PIU’ FORMAZIONE NELLA PA

Redazione Staff

Accoglienza rifugiati ucraini: «Accolte le richieste del M5S, le famiglie non saranno separate dai propri animali d’affezione»