Home Comunicati stampa Alta Velocità Brescia-Milano: Sorte unico responsabile dei disagi dei pendolari
Alta Velocità Brescia-Milano: Sorte unico responsabile dei disagi dei pendolari

Alta Velocità Brescia-Milano: Sorte unico responsabile dei disagi dei pendolari

0
0

Martedì in aula è stata votata una mozione presentata dalla Lega Nord che tenta di mettere una pezza alla disastrosa gestione dell’assessorato ai trasporti di Regione Lombardia della trattativa con Trenitalia, in riferimento all’introduzione dell’alta velocità sulla tratta Brescia-Milano. Chiedono di prorogare la possibilità di accedere a i Frecciarossa per i titolari della Carta Plus per il 2017 dopo il retrofront di Trenitalia, ma è solo un palliativo per i pendolari, i cui diritti sono stati calpestati fin dal principio, mentre Trenitalia faceva i suoi comodi. Ora l’Assessore prova a scaricare la colpa su Trenitalia ma i suoi sono solo piagnistei inascoltabili, lacrime di coccodrillo. Si faccia un esame di coscienza: è restato prono ed immobile di fronte a tutta l’operazione condotta da Trenitalia. Non dice di essersi occupato della vicenda con ritardo estremo, a danno già fatto, cioè ben 3 mesi dopo che Trenitalia aveva già sostituito 4 coppie di FrecciaBianca con i più remunerativi FrecciaRossa. I ritardi e l’incapacità di Sorte hanno permesso a Trenitalia di farla da padrone ed ora le magagne vengono a galla. Troppo tardi ora scaricare su Trenitalia la patata bollente che Sorte è stato incapace di gestire. Per queste gravi inadempienze, il M5S aveva chiesto politicamente la testa di Sorte, che è stato salvato dalla mozione di censura M5S, grazie al supporto del PD che, per ovvi motivi, è solidale con le politiche del gruppo FS di investimenti su Alta Velocità.

Iolanda Nanni, Capogruppo M5S in Regione Lombardia.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali