Home Andrea Fiasconaro Più risorse per i Piani di emergenza comunale, approvata risoluzione del M5S Lombardia!
Più risorse per i Piani di emergenza comunale, approvata risoluzione del M5S Lombardia!

Più risorse per i Piani di emergenza comunale, approvata risoluzione del M5S Lombardia!

0
0

Oggi è stata approvata all’unanimità dal Consiglio regionale la risoluzione del Movimento 5 Stelle che chiede più risorse e attenzione per i Piani di Emergenza Comunale: lo strumento che consente alle autorità territoriali di predisporre e coordinare gli interventi di soccorso a tutela della popolazione e dei beni in un’area a rischio nell’eventualità di una qualsiasi calamità. Circa il 10% dei Comuni lombardi ci risulta non abbia ancora adottato un piano di emergenza nonostante l’obbligo di legge. Consideriamo, inoltre, la delicatezza del nostro territorio e le numerose fonti di pericolo ed emergenza che interessano i nostri Comuni: rischio sismico, rischio idrogeologico, rischio legato alla presenza di industrie sotto direttiva Seveso (rischio incidente rilevante) solo per citare alcuni esempi. Da qui lo scopo della Risoluzione che punta sia a sensibilizzare i Comuni a prevedere una pianificazione di emergenza efficace, sia a impegnare Regione a finanziare bandi con premialità per i Comuni che hanno adottato i Piani che siano di qualità ed efficaci, sia a valutare l’opportunità per Regione Lombardia di diventare Ente supervisore, per verificare efficacia e aggiornamento dei Piani anche attraverso una esplicita interazione fra i Piani e i PGT. Sono molto soddisfatto dell’approvazione di questa risoluzione che potrà garantire ai nostri Comuni supporto per scrivere i Piani e per quelli virtuosi anche qualche contributo economico. La sicurezza dei nostri cittadini deve essere sempre al meglio tutelata e al centro delle politiche degli enti locali.

Andrea Fiasconaro – Portavoce del M5S Lombardia e primo firmatario della risoluzione

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali