Home Agricoltura, montagna e parchi Potenziamento ospedale Val Brembana: rilanciare presidio per evitare abbandono della montagna.
Potenziamento ospedale Val Brembana: rilanciare presidio per evitare abbandono della montagna.

Potenziamento ospedale Val Brembana: rilanciare presidio per evitare abbandono della montagna.

0
0

“San Giovanni Bianco è stato dimenticato per anni dalla politica e da chi ha amministrato la sanità. Il clima di sfiducia verso l’ospedale ha portato a una riduzione del numero di pazienti e all’allontanamento volontario degli operatori e dei professionisti. La Regione non ha voluto investire nei presidi di montagna che hanno perso, anno dopo anno, reparti e servizi che un tempo erano considerati di buon livello. Le richieste degli amministratori e degli abitanti del territorio, che hanno ascoltato per anni promesse mai realizzate, sono condivisibili: ci vuole un servizio di pediatria e di anestesista disponibile h24, dobbiamo potenziare il pronto soccorso, la riabilitazione e l’ortopedia. E’ necessaria anche la piattaforma di atterraggio per l’elicottero per le emergenze notturne. Siamo convinti che la riapertura del punto nascite non sia un sogno irrealizzabile, è necessario fare i giusti investimenti e potenziare il “percorso nascita” con servizi pre e post parto come già previsto dal 2014. E se il numero di parti tornerà alla soglia di sicurezza, si potrà chiedere la riapertura del reparto. La prima causa di spopolamento delle valli è la mancanza d’investimenti da parte delle Istituzioni a partire dai servizi sanitari. I cittadini che vivono in montagna meritano rispetto. Mi auguro che la mozione rilanci un presidio che è fondamentale se vogliamo evitare lo spopolamento delle nostre valli.”

Dario Violi, nel corso della discussione del Consiglio regionale sulla mozione per il potenziamento dell’Ospedale di San Giovanni Bianco.

 

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali