Home Legalità e trasparenza Che fine ha tatto la sperimentazione delle linee guida Tracciabilità e Trasparenza annunciata nel 2014?
Che fine ha tatto la sperimentazione delle linee guida Tracciabilità e Trasparenza annunciata nel 2014?

Che fine ha tatto la sperimentazione delle linee guida Tracciabilità e Trasparenza annunciata nel 2014?

0
0

Rimane ancora su un binario morto il provvedimento del 20 maggio 2014 che annunciava la sperimentazione delle Linee guida trasparenza e tracciabilità (T&T) in due gare di appalto di Infrastrutture Lombarde (ILspa). Nessuna risposta alla nostra interrogazione per sapere se la Giunta aveva davvero avviato la sperimentazione; con una nuova lettera abbiamo, allora, sollecitato la richiesta di un chiarimento in Commissione antimafia sul colpevole ritardo, o inefficienza o incapacità, nel mettere in campo strumenti fondamentali di controllo appalti che l’Anac da tempo sollecita per tutti gli enti regionali. Vogliamo vederli in faccia e sentire il rumore delle unghie arrampicarsi sul vetro della legalità, dell’onestà, e di quella credibilità che ormai hanno perso di fronte ai cittadini, al ritmo di annunci che non trovano riscontri nella realtà. Anche nella recente seduta d’aula, in cui è stata approvata la mozione M5S per l’applicazione delle T&T nella fase esecutiva dei contratti pubblici per tutti gli appalti regionali, compresi quelli di Arexpo, avvenuta in assenza ingiustificata di rappresentanti della Giunta regionale, è emerso in maniera chiara come la trasparenza e la tracciabilità dei flussi finanziari negli appalti siano il punto dolente di questa legislatura, contraddistinta da continui scandali. La giunta Maroni non ha mosso un dito in direzione di maggiori controlli in ambito appalti, purtroppo, dato che gli strumenti ci sarebbero, se solo venissero applicati, e avrebbero potuto prevenire e stanare flussi di denaro pubblico che prendevano strade diverse (vedi il caso Canegrati e gli appalti nella settore odontoiatrico della nostra sanità).

Silvana Carcano – Portavoce Regionale del M5S Lombardia e membro della Commissione Antimafia

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali