Home Ambiente e Protezione Civile Caccia alle specie protette e cattura richiami vivi: ve la faranno pagare!
Caccia alle specie protette e cattura richiami vivi: ve la faranno pagare!

Caccia alle specie protette e cattura richiami vivi: ve la faranno pagare!

0
3

Martedì prossimo in Consiglio Regionale si discuteranno due progetti di legge che, dai presupposti, infrangeranno le direttive europee per permettere ai cacciatori:

– la cattura di uccelli selvatici da riusare come richiami vivi per la caccia da appostamento. Cattura che avverrebbe tramite impianti fissi a reti verticali, il cui utilizzo è espressamente vietato dalla Direttiva Europea 2009/147/CE (Direttiva Uccelli).

– di cacciare, ancora in deroga alle disposizioni della Direttiva Uccelli, uccelli appartenenti a specie protette, nella fattispecie Fringuello e Peppola

Se passassero queste leggi la Commissione Europea aprirebbe una procedura di infrazione per la Lombardia, seguita da sanzioni di MILIONI DI EURO, che ovviamente ricadrebbero sui cittadini.

Chi dobbiamo ringraziare per questo? Barbara Mazzali, consigliere regionale di Fratelli d’Italia (che vedete in foto) e il leghista Floriano Massardi, che hanno una sola missione: far divertire i cacciatori anche a costo di infrangere le chiare regole previste dalle normative europee ed esporre i lombardi al rischio di pesantissime sanzioni economiche.

Su questi progetti di legge faremo un’opposizione durissima. Aiutateci a condividere e far girare la notizia. Alziamo l’attenzione sul tema per arrivare alla battaglia dell’aula ancora più forti!

M5S Lombardia

tags:

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali