Notizie

Zangrillo e Sirchia tra i “saggi” della sanità lombarda, ennesima scelta inopportuna

Zangrillo e Sirchia nominati dall’Assessore al Welfare di Giulio Gallera per risolvere i problemi della Sanità lombarda sono l’ennesima scelta inopportuna di questa Giunta regionale. Forza Italia occupa così altro spazio nella Sanità Lombarda, ma non se ne sentiva proprio il bisogno. Il medico di Berlusconi aveva già quella poltrona con Maroni, probabilmente gli spetta in eterno, con risultati che sono sotto gli occhi di tutti. Va peggio con Sirchia che ha un lontano passato di condanne, come raccontano i giornali, per tangenti nel mondo della sanità milanese tanto da essere stato sospeso, nel 2014, dall’Ordine dei Medici. Qui si parla di opportunità e buonsenso e tra i saggi avremmo preferito volti nuovi e non legati a doppia mandata al defunto partito del pluricondannato Berlusconi.

Luigi Piccirillo – Consigliere regionale del Movimento 5 Stelle della Lombardia.

Articoli Correlati

Giuseppe Conte a Milano: il MoVimento riparte con Milano e la Lombardia

Carolina Russo De Cerame

Opportunità di lavoro: il M5S Lombardia cerca un addetto stampa

Carolina Russo De Cerame

Una proposta di legge per azzerare il sistema delle Aler