Home Comunicati stampa Aler, la proposta di legge del Movimento 5 Stelle

Aler, la proposta di legge del Movimento 5 Stelle

0
4

logo_alerIl 29 settembre abbiamo presentato un progetto di legge per la riforma della governance delle ALER lombarde, di cui è prima firmataria la consigliera regionale Iolanda Nanni e che sarà presentato alla seduta della Commissione V giovedì 3 ottobre.

Dopo aver analizzato i dati fornitici dall’Assessorato Casa e Housing Sociale ed esserci confrontati con associazioni, sindacati inquilini e dipendenti ALER ed enti locali, ci siamo ispirati in parte al modello Veneto e in parte all’attuale gestione delle ASL, ripensando radicalmente l’architettura gestionale dell’ente nell’ottica di uno snellimento delle procedure di assegnazione degli alloggi, della totale trasparenza nella definizione delle graduatorie, di una effettiva razionalizzazione dei costi di gestione, prevedendo la soppressione di 130 poltrone per un risparmio di circa 3 milioni di euro, con la soppressione di tutti i consigli di amministrazione e dei collegi dei sindaci.

Il nostro progetto prevede inoltre l’introduzione di un organo a titolo onorifico, la Consulta territoriale, per la partecipazione diretta alla gestione e al controllo dell’ALER da parte degli enti locali e delle parti sociali ed economiche interessate.

Il nostro progetto di legge vuole tutelare la legalità e la trasparenza di gestione dell’ente soprattutto in  materia di contratti d’appalto e forniture.

ALER ha una funzione sociale irrinunciabile che deve tornare al centro delle politiche abitative.

L’ente deve uscire dalle sabbie mobili della gestione di tipo politico-clientelare-imprenditoriale adottata fino ad oggi ed essenzialmente incentrata su una spartizione  partitica di poltrone dei consigli di amministrazione.

Il Movimento 5 Stelle intende spoliticizzare l’intero sistema Aler e chiamare gli enti locali ad assumere direttamente scelte gestionali improntate all’efficienza e alla trasparenza.

Il Progetto di legge di riforma di ALER in formato PDF

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali