Home Comunicati stampa Tremezzina, progetto da rivedere in sinergia con i cittadini

Tremezzina, progetto da rivedere in sinergia con i cittadini

0
0

Movimento 5 Stelle ribadisce la necessità che sul progetto preliminare dell’infrastruttura che vedrebbe collegare Argegno e Griante con una strada di quasi 10 chilometri di cui 7 e mezzo in galleria si ascolti il punto di vista dei cittadini interessati dall’opera.
Il Consigliere regionale Stefano Buffagni dichiara: “Prima di dare il via a è necessario informare con estrema chiarezza i cittadini sul progetto, sull’impatto che ha sull’ambiente, sulle ricadute sul territorio e immaginare anche soluzioni alternative. Sono gli abitanti della sponda ovest del lago che devono dire che cosa fare del territorio sul quale vivono, non ha senso che per un’opera così impattante le scelte vengano prese e calate solo dall’alto. Tra le opzioni alternative avanzate dai cittadini c’è quella dell’allargamento dell’attuale strada provinciale, la demolizione di 7 case da espropriare con valori molto conveniente grazie agli impatti degli estimi ambientali”.
Luca Ceruti, consigliere comunale di Como del Movimento 5 Stelle “Si parla di aprire la montagna con un cantiere che potrebbe durare quindici o 20 anni e i tempi potrebbero anche dilatarsi di molto. Il turismo, e gli abitanti della zona soffriranno enormi disagi. E’ necessario informare i cittadini su altre possibilità. Già ora si può investire sui trasporti pubblici locali, con nuovi battelli, autobus elettrici di dimensioni inferiori in modo da rendere più agevole il passaggio nelle strade, aumentandone le corse e creando sinergie tra i vari mezzi di trasporto con coincidenze con treni”.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali