Ambiente e Protezione Civile Comunicati stampa Stefano Buffagni

Cinisello Balsamo: emergenza inquinamento, necessari più controlli sulla qualità dell’aria

250px-Cinisello_Balsamo,_Cinisello_01Il Movimento 5 Stelle Lombardia ha depositato oggi una interrogazione sull’emergenza inquinamento atmosferico a Cinisello Balsamo.

Il Comune è considerato una zona critica per l’inquinamento dell’aria anche per le alte concentrazioni ed emissioni di polveri sottili, per la situazione meteorologica avversa, per la dispersione degli inquinanti, per l’alta densità abitativa, industriale e di traffico. Anche la Valutazione Ambientale Strategica, effettuata da Regione Lombardia, rileva condizioni critiche di inquinamento con il continuo superamento dei limiti di legge “per PM10, O3 e NO2”. A fronte dell’emergenza però nel Comune è operativa in viale Lincoln un’unica postazione fissa per il rilevamento della qualità dell’aria che fornisce solo i dati relativi a due dei principali inquinanti e cioè biossido di azoto e monossido di carbonio.

Stefano Buffagni, consigliere di M5S e primo firmatario dell’atto, dichiara: “L’assenza dei rilevamenti per gli altri inquinanti, e la scarsità di dati raccolti, è una grave lacuna che non consente di procedere con precisione nella Valutazione ambientale strategica che è utilizzata per decidere le azioni di contrasto nel Piano generale del territorio. Per questo il Movimento 5 Stelle chiede l’immediata installazione di nuove centraline, l’ammodernamento di quella già operativa e l’avvio di uno studio di verifica della teoria di carcinogenesi da ozono creato dal biossido di azoto generato dall’elettrolisi dell’aria”.

Articoli Correlati

Riforma Parco Agricolo Sud Milano: firma anche tu per fermare lo scippo del centrodestra lombardo

Di Marco: «Il Superbonus 110% traina la ripresa in Lombardia con 21 mila cantieri e 4 miliardi di investimenti»

In Commissione Sanità le modifiche alla riforma Moratti, Fumagalli: «Correzioni sostanziali, altrimenti il Governo avrebbe impugnato la legge»