Home Notizie Reato di immigrazione clandestina, intollerabile sceneggiata della Lega
Reato di immigrazione clandestina, intollerabile sceneggiata della Lega
1

Reato di immigrazione clandestina, intollerabile sceneggiata della Lega

0
1

IMG-20140121-WA0006I Consiglieri regionali della Lega Nord hanno approfittato della seduta del Consiglio regionale per esporre cartelli a favore del “reato di clandestinità” e per urlare slogan contro il Movimento 5 Stelle.
Per Paola Macchi, consigliere del Movimento 5 Stelle, l’atto “è una sceneggiata che una volta di più mostra il vero volto razzista del partito che guida la Lombardia.

Il Movimento 5 Stelle con un referendum on line si è espresso limpidamente contro il reato di immigrazione clandestina che, oltre ad aver creato gravi problemi agli immigrati da un punto di vista umano e a non aver in alcun modo diminuito l’immigrazione, ha contribuito ad intasare inutilmente i nostri tribunali permettendo agli unici clandestini che potevano permettersi di pagare la sanzione di 5000 euro, cioè coloro che facevano parte degli organizzatori di questi barconi della disperazione, di tornare in patria ad organizzare altre immigrazioni illegali.

Il problema della Lombardia e dell’Italia non sono gli immigrati, come vorrebbe farci credere la Lega, ma l’incapacità di questa classe politica di gestire il paese in modo onesto e meritocratico”.

“La sceneggiata della Lega è ridicola in quanto si riferisce non a fatti accaduti in Consiglio ma in Parlamento. E’ evidente anche ai più sprovveduti che la Lega vuole sfruttare tutte le occasioni di visibilità per raccattare voti e superare la soglia di sbarramento alle prossime elezioni europee”, conclude Macchi.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali