Home Paola Macchi Stamina. Indagine conoscitiva deludente

Stamina. Indagine conoscitiva deludente

0
0

Per Paola Macchi, consigliere di M5S Lombardia, i risultati dell’indagine conoscitiva su Stamina sono deludenti.

“Siamo molto insoddisfatti in quanto la relazione non fa nessuna chiarezza sulle responsabilità di Regione Lombardia, uno degli attori principali per il via libero alle infusioni con il metodo Stamina”, spiega Macchi.

“L’indagine conoscitiva si è bloccata perché i protagonisti regionali della vicenda, Lucchina, Bresciani e Merlino, non si sono presentati alle audizioni nonostante l’invito della Commissione. Manca quindi la chiave di volta per capire una vicenda che ormai sta facendo soffrire da qualche anno malati gravissimi e le loro famiglie, e che ha ricevuto finanziamenti cospicui senza un reale controllo. Quasi un milione di euro spesi dalla sanità per spese legali invece che in cure, ma soprattutto speranze date e tolte ai malati in seguito ad una decisione presa alla leggera, e la colpa è di “nessuno”, continua la consigliera.

“Nel corso dell’indagine, che doveva essere chiarificatrice , abbiamo assistito invece ad uno scaricabarile di responsabilità. Leggendo la relazione è ancora meno chiaro di chi sia la responsabilità regionale, quindi  M5S ha intenzione di presentare nei prossimi giorni una contro relazione ”, conclude Macchi.

tags:

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali