Home Cremona Interrogazione sull’inquinamento acustico e ambientale dei treni diesel a Cremona

Interrogazione sull’inquinamento acustico e ambientale dei treni diesel a Cremona

0
1

treni-dieselA seguito delle numerose segnalazioni dei cittadini di Cremona che abitano nelle aree limitrofe alla stazione, situata in zona centrale, il M5S Lombardia ha depositato un’interrogazione (scarica qui) all’Assessore Regionale Infrastrutture per richiedere un intervento presso TRENORD sull’impatto acustico e l’inquinamento ambientale causato dai treni diesel.

Iolanda Nanni, consigliere regionale M5S e prima firmataria dell’interrogazione, dichiara: “Negli ultimi mesi, il numero di treni diesel ricoverato presso il deposito nei pressi della stazione di Cremona si è notevolmente incrementato. Questa tipologia di treni, costruiti fra gli anni 50 ed 80, è ormai vetusta e altamente impattante sull’ambiente e molto rumorosa, soprattutto nella necessaria fase di accensione e preriscaldamento dei treni per la messa in esercizio. Per questo abbiamo chiesto all’Assessore di attivarsi per la realizzazione di barriere fonoassorbenti acustiche e/o pannelli antirumore per eliminare o attenuare sensibilmente l’inquinamento acustico provocato dai treni in transito e in sosta a Cremona”

Andrea Fiasconaro, firmatario dell’interrogazione e membro della Commissione Ambiente dichiara: “Da un punto di vista ambientale, abbiamo richiesto all’Assessore di attivare monitoraggi ARPA per le opportune rilevazioni acustiche e sulla qualità dell’aria nell’area limitrofa agli impianti ferroviari di Cremona, nonché di richiedere a TRENORD di ridurre i tempi di accensione e preriscaldamento dei treni diesel controllando che detti tempi siano contenuti esclusivamente entro i tempi tecnici necessari per l’espletamento della messa in esercizio”.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali