Home Diritti e pari opportunità L’Assessore risponde a M5S: agevolata l’accoglienza temporanea di minori extracomunitari

L’Assessore risponde a M5S: agevolata l’accoglienza temporanea di minori extracomunitari

0
0

L’Assessore regionale alla Sanità Mario Mantovani ha risposto a una interpellanza del Movimento 5 Stelle della Lombardia sul tema dell’accoglienza temporanea dei minori extracomunitari. L’Assessore, nella risposta,  si è impegnato a risolvere alcuni problemi che ostacolano questa meritevole attività volontaristica di molte famiglie lombarde.

Per Gianmarco Corbetta, consigliere del M5S Lombardia: “Quelle ricevute sono buone notizie per tutte le associazioni e le famiglie che in Lombardia aderiscono ai programmi solidaristici di accoglienza temporanea di minori stranieri che vivono in situazioni di difficoltà.  La Lombardia è al primo posto per l’accoglienza momentanea di bambini che provengono da contesti economicamente e socialmente critici. Sono più di 4 mila i bambini extracomunitari (molti provenienti dall’Ucraina e dall’Est Europa) accolti per brevi periodi di vacanza dalle famiglie lombarde, grazie all’encomiabile lavoro di moltissime associazioni di volontariato”.

“Le deliberazioni regionali – continua Corbetta – prevedono per loro la copertura sanitaria per le urgenze. Ma non sempre le strutture sanitarie sono a conoscenza di questo diritto e spesso le famiglie e le associazioni devono affrontare difficoltà burocratiche per l’iscrizione all’Asl che consente il rilascio della tessera sanitaria temporanea.

Inoltre spesso le famiglie e le associazioni sono esposte al rischio di coprire dei costi extra, dovuti al fatto che l’assistenza sanitaria non copre gli accompagnatori maggiorenni di questi bambini. L’impegno che abbiamo ottenuto dall’Assessore può fare la differenza per bimbi e ragazzi che vengono da contesti svantaggiati”.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali