Home Iolanda Nanni Provincia di Pavia, la Giunta di sinistra mette a rischio i lavoratori del TPL
Provincia di Pavia, la Giunta di sinistra mette a rischio i lavoratori del TPL

Provincia di Pavia, la Giunta di sinistra mette a rischio i lavoratori del TPL

0
0

Oggi in Commissione Attività Produttive del Consiglio Regionale lombardo si è tenuta l’audizione delle organizzazioni sindacali che hanno manifestato forte preoccupazione per i livelli occupazionali dei lavoratori del trasporto pubblico locale in Provincia di Pavia. Il nuovo bando di gara avviato dalla Provincia di Pavia pone infatti a rischio circa 100 lavoratori attualmente impiegati sul TPL pavese.

La consigliera regionale M5S Iolanda Nanni attacca la Provincia di Pavia e dichiara: “Siamo di fronte ad una ennesima scelta dissennata della Provincia di Pavia che avrà gravi conseguenze sui lavoratori del TPL pavese. La Provincia di Pavia, come denunciamo da mesi, deve assumersi la responsabilità politica di aver aperto un bando in barba alla normativa regionale che prevede invece che detti bandi siano avviati non PRIMA, ma solo DOPO la costituzione delle nuove Agenzie di Bacino per il TPL. E’ evidente che si tratta di una scelta politica di una giunta provinciale che non ha a cuore i lavoratori del territorio pavese che saranno i primi, insieme all’utenza, ad essere penalizzati da questa decisione unilaterale assunta senza aver effettuato, come le Istituzioni dovrebbero fare, un serio confronto e concertazione con le OO.SS., con le aziende trasporti e con tutti gli stakeholders interessati.”

“Non bisogna essere dei maghi – prosegue Nanni – per capire che i  lavoratori messi a rischio saranno in primis le categorie più deboli come gli addetti al call-center, nonchè i controllori e gli operatori della manutenzione, almeno 80 di loro saranno tagliati fuori grazie a questo bando. Questo drammatico scenario, per una Provincia che in Lombardia è fanalino di coda per l’occupazione, porrebbe a rischio non solo i lavoratori ma anche l’utenza, poiché è evidente che un personale sotto organico non potrà garantire livelli di qualità e efficienza del servizio. La Commissione regionale richiederà un parere legale all’ufficio legislativo rispetto alla scelta della Provincia di Pavia di bypassare la normativa regionale ingenerando gravi conseguenze sui livelli occupazionali e sulla qualità del nostro già precario servizio di TPL.”

 

 

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali