Home Expo Ex dg di Expo condannato: Maroni deve fare un passo indietro
Ex dg di Expo condannato: Maroni deve fare un passo indietro
0

Ex dg di Expo condannato: Maroni deve fare un passo indietro

0
0

wanted maroniLa condanna a 4 mesi di carcere dell’ex dg di Expo Christian Malangone e i rinvii a giudizio al capo della segreteria di Maroni Giacomo Ciriello, a Andrea Gibelli, segretario generale del Pirellone e presidente di Ferrovie Nord Milano e a Mara Carluccio, ex collaboratrice del Governatore, sono solo l’antipasto dell’inchiesta che coinvolge  Maroni. Al di là della Severino, il Governatore ha il dovere di dimettersi e tutelare l’immagine della Regione. È intollerabile anche solo ipotizzare la fine dell’attuale legislatura come la precedente con ‘scandali e magistratura’.

Il procedimento chiuso oggi è legato all’inchiesta su due episodi relativi a due ex collaboratrici del presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, che l’ex ministro avrebbe cercato di favorire. Un caso riguarda un viaggio a Tokyo previsto per il 2 giugno 2014 con Maroni che avrebbe voluto che la società pagasse il viaggio alla sua ex collaboratrice Maria Grazia Paturzo. La richiesta fu negata e dopo il rifiuto Maroni avrebbe rinunciato alla trasferta. A sostituirlo in Giappone Mario Mantovani, ex vice presidente oggi agli arresti per tangenti.

I lombardi chiedono un’istituzione libera dall’illegalità e scevra da una gestione personalistica. La Lombardia era già sufficientemente screditata quando Maroni prometteva di fare grandi pulizie. Non le ha fatte ed è necessario evitare di gettare altro fango sul di un’istituzione che rappresenta 10 milioni di cittadini. Noi siamo pronti a governare e ad avviare finalmente in Lombardia un percorso di legalità e trasparenza. Auspichiamo un passo indietro di Maroni tornando al voto nella prossima primavera.

Dopo Paris e Acerbo ora anche Malangone; il commissario di Expo Giuseppe Sala, candidato in pectore del PD a sindaco di Milano, non sapeva e vedeva mai nulla?

È evidente il fallimento del PD: punta su un manager di centrodestra per coprire il loro vuoto politico. Sala ed il partito di Renzi devono assolutamente evitare di mettere in imbarazzo i milanesi evitando la sua candidatura a Sindaco.

I portavoce regionali del M5S Lombardia

tags:

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali