Home Legalità e trasparenza Dichiarazioni choc di Parisi: “Non presenterò liste a commissione Antimafia”. Silvana Carcano (M5S): “frasi gravissime”
Dichiarazioni choc di Parisi: “Non presenterò liste a commissione Antimafia”. Silvana Carcano (M5S): “frasi gravissime”

Dichiarazioni choc di Parisi: “Non presenterò liste a commissione Antimafia”. Silvana Carcano (M5S): “frasi gravissime”

0
3

“Il 18 maggio del 1939, nasceva Giovanni Falcone. E proprio oggi leggo frasi gravissime del candidato sindaco Parisi sulle commissioni antimafia e sulla loro inutilità. Sostenere che “le mafie vanno sconfitte con interventi decisi delle forze dell’ordine” significa portare avanti quell’attività di rimozione delle responsabilità di tutti nel lottare contro le mafie. Evidentemente al candidato di centro destra piace l’idea di tornare agli anni ’80 in cui erano sempre e solo “altri” a dover combattere. Sfugge decisamente a Parisi che le mafie si sconfiggono con la prevenzione. L’importante ruolo di repressione deve essere supportato dalla prevenzione e dallo sviluppo della cultura antimafiosa. Ed è decisamente vergognoso questo atteggiamento che torna alla Grande Rimozione, gli infiniti studi di esperti e casi giudiziari dimostrano che serve una politica che prenda le distanze dalle mafie. Come componente della Commissione antimafia regionale, nonché relatrice della Legge regionale antimafia, chiedo al candidato sindaco Parisi di fare un corso accelerato sulle mafie e mi offro volontaria per insegnargli qualcosa. La prima lezione per il candidato Parisi la dedicherei alle amministrazioni politiche franate per vicende di mafia, a partire da quella del centro destra che governava in Regione. Passo gran parte del mio tempo a fare convegni antimafia e ripeto fino alla nausea ciò che ci insegnano gli esperti: se non si conosce il nemico, come opera, come interviene nel tessuto legale e illegale, come usa per i propri fini politici, imprenditori, professionisti, funzionari pubblici e semplici cittadini, senza questa conoscenza, come ha dimostrato Parisi, si scende in campo per giocare a calcio usando le mani e si viene espulsi subito, facendo vincere a tavolino la squadra dei mafiosi. Chiedo a Parisi se davvero è intenzionato a fare antimafia come eventuale sindaco di Milano o se pensa di giocare a calcio usando le mani per lasciar vincere l’avversario. E chiedo anche a tutti gli altri candidati sindaco di esprimersi in maniera chiara su questo tema. Dimostrate di conoscere il tema, senza ipocrisie.”

Portavoce Regionale del M5S e membro della Commissione antimafia in Regione Lombardia

 

tags:

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali