Comunicati stampa Eugenio Casalino Notizie Video

Attività di lobbying, fenomeno sottovalutato e legge regionale sostanzialmente inutile

Il Consiglio regionale della Lombardia ha approvato un progetto di legge sulla trasparenza dell’attività di lobbying. Il M5S ha votato contro il provvedimento perché ritenuto inefficace nel raggiungimento degli obiettivi che annuncia.

Per Eugenio Casalino, portavoce del M5S Lombardia: “Questa legge regolamenta le attività di lobbying limitatamente al solo Consiglio regionale e solo per le attività di rappresentanza che si svolgono all’interno della sede. E’ davvero troppo poco nell’ottica della realizzazione della piena trasparenza dei processi decisionali e amministrativi. Il provvedimento è anche molto squilibrato; impone infatti doveri di trasparenza alle rappresentanze più deboli lasciando svincolati i poteri forti. Per assurdo la micro associazione di cittadini sarà obbligata alla trasparenza mentre la grande associazione delle banche no. Il problema del lobbying rimane assolutamente aperto e sottovalutato in Lombardia e questa legge risulterà sostanzialmente inutile. E’ un peccato, il Consiglio regionale ha perso l’ennesima occasione per attuare una vera rivoluzione delle dell’amministrazione pubblica all’insegna della trasparenza che è fondamento del progetto politico 5 Stelle per la rinascita del Paese”.

Articoli Correlati

Assestamento bilancio regionale, Di Marco: «Legge priva di visione e concretezza, specchio del caos e le lotte interne al centrodestra»

Riforma Parco Agricolo Sud Milano: firma anche tu per fermare lo scippo del centrodestra lombardo

Di Marco: «Il Superbonus 110% traina la ripresa in Lombardia con 21 mila cantieri e 4 miliardi di investimenti»