Home Iolanda Nanni Approvata all’unanimità la mozione M5S per salvare i lavoratori della Cameron
Approvata all’unanimità la mozione M5S per salvare i lavoratori della Cameron

Approvata all’unanimità la mozione M5S per salvare i lavoratori della Cameron

0
0

La mozione M5S per salvare i 160 lavoratori della Cameron (Voghera) è stata approvata all’unanimità dal Consiglio Regionale. Questo è un primo passo importante e concreto di attivazione di Regione Lombardia che, sulla vicenda vogherese, ha assunto l’impegno di adottare ai Tavoli ministeriali del MISE un ruolo attivo, al fianco del Governo e delle OO.SS. per la salvaguardia dei posti di lavoro e di attivare tutti gli strumenti istituzionali atti a garantire investimenti nel medio-lungo periodo sugli stabilimenti Cameron, recemente passati di proprietà al gruppo americano Schlumberger. Per quanto riguarda la nostra richiesta di inserire Voghera nelle aree di crisi non complesse, dati i rigidi criteri contenuti nel Decreto Ministeriale 4 agosto 2016, Regione Lombardia ha proposto l’inserimento del Comune di Voghera nell’allegato B, come atto di riconoscimento di uno stato allarmante di crisi su tutto il territorio pavese. Infatti, secondo i dati dell’Istituto Eupolis Lombardia, l’economia pavese si mantiene su un prodotto interno lordo pro capite decisamente inferiore alla media regionale, con tassi di attività e di occupazione più bassi dei corrispondenti tassi regionali, continuando a scontare, da anni, un progressivo processo di deindustrializzazione non supportato da un’adeguata riqualificazione e reinserimento dei lavoratori nel settore produttivo. Il caso Cameron è purtroppo solo la punta dell’iceberg. Il M5S si è già attivato a tutti i livelli istituzionali e, dopo aver ottenuto l’approvazione della mozione in Regione, è pronto a fare altrettanto al Parlamento e in Europa.

Iolanda Nanni – Consigliere regionale del M5S e prima firmataria della mozione

cameron-approvata

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali