Home Dario Violi Taglio vitalizi, vicini a un risultato storico in Lombardia
Taglio vitalizi, vicini a un risultato storico in Lombardia

Taglio vitalizi, vicini a un risultato storico in Lombardia

0
2

Oggi è una bella giornata. In Commissione regionale Affari Istituzionali è stata votata all’unanimità la proposta di legge del M5S Lombardia per il taglio dei vitalizi agli ex consiglieri regionali, e nella seduta d’aula del 28 novembre prossimo scatterà l’ora X che decreterà l’approvazione finale del provvedimento, e quindi il taglio ancora più drastico dei vitalizi. Lo abbiamo richiesto dal primo giorno in cui abbiamo messo piede al Pirellone. Il nostro obiettivo è stato, e continua ad essere, riportare la politica alla realtà da un lato, e tagliare gli sprechi dall’altro: smettiamo di riempire le tasche di qualche ex politico che ha versato poco o nulla nelle casse della regione, e oggi percepisce una pensione a vita (che supera anche i 4000 euro netti al mese) ingiustificata e senza senso, soprattutto se pensiamo a quello che succede ai cittadini normali quando vanno in pensione. Risparmieremo 700 mila euro all’anno, 3 milioni e mezzo di euro nella legislatura. Li investiremo in borse di studio e opportunità di lavoro per neolaureati, in servizi e sviluppo nell’interesse esclusivo dei lombardi. Siamo vicini a un risultato storico in Lombardia. Siamo entrati nelle istituzioni e le stiamo cambiando, così come avevamo promesso a tutti quei cittadini che ci hanno dato la loro fiducia. Dicevano che erano cose impossibili da realizzare, e invece il lavoro dei nostri al governo, dove l’abolizione dei vitalizi a deputati e senatori è già realtà, e qui in Lombardia, stiamo dimostrando che nulla è impossibile se c’è la volontà. E’ ovvio che prima del nostro arrivo, quando la politica era affare di un’elite, non c’era nessun interesse nel fare leggi di questa portata morale. Ora anche nelle altre regioni non è più permesso tergiversare. Il cambiamento è arrivato, per tutti.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali