Home Ambiente e Protezione Civile Rovello Porro (Como): mettere in sicurezza le scorie radioattive

Rovello Porro (Como): mettere in sicurezza le scorie radioattive

0
1

Il Movimento 5 Stelle Lombardia ha depositato una interrogazione a risposta scritta per chiedere chiarimenti sull’incidente nucleare di Rovello Porro del 1989 che pare abbia liberato nell’aria una enorme quantità di particelle radioattive altamente nocive e sulla bonifica e gestione del materiale contaminato da Cesio 137.

“Nel 2011 l’ASL di Como, con una nota informativa, suggeriva al Comune di Rovello Porro interventi di messa in sicurezza del deposito del materiale contaminato, che si trova nella zona, e proponeva di spostarlo in una sede più idonea”, dichiara Gianmarco Corbetta, consigliere del Movimento 5 Stelle che ha depositato l’interrogazione.

“Per il Movimento 5 Stelle è di massima importanza e priorità arrivare ad una soluzione al più presto possibile e dare inoltre certezze ai cittadini sulle attuali condizioni di sicurezza e di salubrità del territorio.

Per questo chiediamo agli uffici regionali competenti con quale cadenza effettuano controlli sulla zona e se il monitoraggio sia mai stato effettuato su di un’ampia fascia di territorio anche a distanza dal luogo contaminato. Vogliamo anche sapere a che punto è la stesura del piano di messa in sicurezza dell’area, se è in programma un monitoraggio radiometrico annuale dei siti contaminati in Lombardia e se sono stati effettuate indagini sulla salute dei cittadini esposti, loro malgrado, alla radioattività”, conclude Corbetta.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali