Home Legalità e trasparenza Vitalizi, i partiti non vogliono cancellarli
Vitalizi, i partiti non vogliono cancellarli

Vitalizi, i partiti non vogliono cancellarli

0
1

vitaliziLa proposta di abrogazione totale dei vitalizi agli ex consiglieri regionali presentata dal Movimento 5 Stelle al tavolo di lavoro sui costi della politica che si è riunito nella serata di ieri, è stata depennata.

Stefano Buffagni, consigliere del Movimento 5 Stelle, dichiara: “Lo ribadiamo, i partiti devono trovare il coraggio per cancellare i privilegi agli ex consiglieri. Stiamo parlando di migliaia di euro versati dalla Regione ogni mese a ex politici. Non è tollerabile che chi ha versato, è il caso di un ex consigliere, per cinque anni 513,70 € al mese possa ricevere un vitalizio da 3.159,93 € al mese”.

“Abbiamo rilanciato al tavolo la una proposta di ricalcolo del vitalizio su base contributiva esattamente come qualsiasi cittadino che abbia versato contributi a INPS e di alzare l’età alla quale è possibile ricevere il privilegio. E’ l’ipotesi più radicale e di fatto cancellerebbe gran parte degli ingiusti privilegi. Al tavolo le forze politiche sembrano orientate a una riduzione di un misero 10 % dei vitalizi. E’ una proposta inaccettabile esattamente come i tempi biblici di discussione. La prossima seduta del tavolo è fissata per il 5 marzo. In Regione evidentemente non c’è la volontà politica di cancellare i privilegi dei partiti”.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali