Home Sanità e Politiche Sociali Solidarietà a Raffaele, disabile licenziato dalla Sanità pubblica

Solidarietà a Raffaele, disabile licenziato dalla Sanità pubblica

0
1

Raffele Trizio 51 enne assistente sociale da sempre è la vittima di quel processo di disfacimento della Sanità Pubblica a vantaggio di quella privata.

Nemmeno l’idoneità al lavoro è stata sufficiente ad evitare il licenziamento.

Casi come quello di Raffaele si concludono con il licenziamento perché occorre smaltire, delegittimare e giustificare interi reparti inutilizzati al pubblico Ospedale San Paolo. La scusa per quest’ultimo aspetto? Mancanza di personale.

Poco importa la sua malattia cronica che lo mette in difficoltà ma che, per il momento, non lo rende incompatibile con il lavoro.

Ai lavoratori la negazione dei diritti, ai dirigenti con “spinta” partitica condizione economiche particolarmente vantaggiose.

Il Movimento 5 Stelle condanna e traduce la propria azione politica nella tutela della Sanità Pubblica.

Nonostante la nostra Costituzione sia di aiuto nel riconoscere l’importanza della Sanità Pubblica, nel riconoscere il lavoro come fondamento della Repubblica, tutto avviene sotto gli occhi di molti secondo miseri interessi di pochi.

Tutta la nostra solidarietà a Raffaele nella sua lotta!

Difendere i diritti di chi lavora è un dovere di tutti!

Movimento 5 Stelle Regione Lombardia

Movimento 5 Stelle Zona 6 Comune di Milano

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali