Home Andrea Fiasconaro Progetto di legge per la promozione dello sport: accolto emendamento di M5S per favorire lo sport nelle carceri

Progetto di legge per la promozione dello sport: accolto emendamento di M5S per favorire lo sport nelle carceri

0
0

La Commissione regionale Cultura ha approvato un progetto di legge per la promozione e lo sviluppo delle attività sportive.

“Lo sport è crescita, integrazione e condivisione di valori positivi. In quest’ottica abbiamo proposto un importante emendamento che promuove l’attività sportiva come strumento di contrasto al fenomeno dell’abbandono scolastico, e la promozione e diffusione della pratica sportiva nelle carceri rivolta a minori e adulti a fini educativi e riabilitativi. Emendamenti che la Commissione cultura ha approvato. E’ un segnale importante e un buon risultato raggiunto alla luce delle forti resistenze espresse dalla maggioranza in commissione”, dichiara Andrea Fiasconaro, consigliere del Movimento 5 Stelle della Lombardia.

“Purtroppo – continua il portavoce – restano ancora zone grigie nel provvedimento. Abbiamo cercato di emendare il comma che prevede l’erogazione della dote sport solo a famiglie di minori residenti in Lombardia da almeno 5 anni, a nostro avviso estremamente discriminatorio. Dote sport quindi assolutamente incongruente con le finalità generali della legge di tutela delle pari opportunità e strumento di inclusione e integrazione sociale. Abbiamo cercato di far inserire nell’articolato la possibilità, da parte di associazioni sportive non profit, di organizzare attività nei periodi di sospensione didattica in alternativa agli oratori, ma su questo la maggioranza ha fatto quadrato.

“Nel voto finale ci siamo astenuti perché, per quanto l’impianto generale della legge sia condivisibile, siamo fortemente contrari all’articolo di legge che prevede una dote sport garantita solo ai minori di famiglie residenti in Lombardia da almeno 5 anni. Un articolo imposto dall’area leghista. Il progetto di legge sarà discusso dal consiglio regionale dove proporremo ulteriori modifiche senza preclusioni nei confronti di un provvedimento utile ma che può e deve essere migliorato”, conclude Fiasconaro.

tags:

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali