Home Dario Violi Dati sanitari a soggetti terzi: vanno tutelati i cittadini

Dati sanitari a soggetti terzi: vanno tutelati i cittadini

0
0

L’Assessore regionale alla Sanità Mario Mantovani ha risposto, nel corso del Consiglio Regionale della Lombardia, a un’interpellanza del Movimento 5 Stelle Lombardia che chiede alla Giunta che cosa intende fare in merito all’uso dei dati sanitari prodotti dalla Regione Lombardia da parte di enti esterni consentito da una delibera del luglio 2014: “Regole per l’accesso ai dati del DataWareHouse di Regione Lombardia”.

Dario Violi, consigliere del movimento 5 Stelle Lombardia, dichiara: “Non capiamo perché i dati sanitari dei cittadini lombardi, che sono sensibili e protetti dalla garanzia dalla privacy, debbano essere messi a disposizione di soggetti terzi. La delibera ha delle anomalie segnalate anche dalle autorità per la garanzia del trattamento dati personali alla Regione. Vogliamo capire come la Lombardia intende salvaguardare quei dati”.

L’Assessore Mantovani ha spiegato che è in definizione un documento che integrerà e disciplinerà con maggior precisione le collaborazioni di Regione Lombardia nell’abito della valutazione e del controllo delle prestazioni sanitarie di Regione Lombardia e l’accesso al database. Il documento sarà trasmesso all’autorità garante per la privacy.

Violi ha replicato: “Sono parzialmente soddisfatto della risposta dell’assessore , i dati personali vanno protetti e ci auguriamo che la Lombardia faccia tutto il possibile per farlo. A Londra, per esempio, qualche tempo fa, sono stati venduti alle assicurazioni i dati sanitari dei cittadini. Ci auguriamo che questo non accada in Lombardia: sono i cittadini lombardi gli unici proprietari dei propri dati sanitari”.

tags:

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali