Home Ambiente e Protezione Civile Se Milano annega la colpa è della politica
Se Milano annega la colpa è della politica

Se Milano annega la colpa è della politica

0
0

Sono decenni che le esondazioni del Seveso colpiscono l’area nord di Milano. Cosa hanno fatto Regione e Comune per arginare questo fenomeno? Niente di concreto. Nessun contrasto all’impermeabilizzazione dei terreni e nessuna incentivazione all’introduzione dell’invarianza idraulica e alle tecniche di infiltrazione e laminazione diffuse, cioè più aree verdi, pavimentazioni filtranti insieme all’imboschimento degli argini dei corsi d’acqua, come continuamente sollecitato dai portavoce del M5S. Invece Formigoni prima e Maroni poi, hanno scelto di finanziare il progetto delle vasche di laminazione (o anti piene), un’opera (anzi un’odissea), che dopo un parto di 5 anni non ha ancora visto la luce. Tutto il M5S, insieme ai cittadini del territorio, si è sempre opposto a questo progetto che non può essere la soluzione al problema del Seveso ma appare piuttosto l’ennesima grande e impattante struttura che deturpa il territorio, utile a elargire appalti e terreno fertile per le infiltrazioni della criminalità organizzata. Il risultato? Sedici esondazioni a Milano nord solo dal 2010 al 2014 e Maroni, Formigoni e Pisapia iscritti nel registro degli indagati con l’accusa di disastro colposo in un’inchiesta che ha scoperto solo 85 scarichi regolari sui 1.505 che versano acqua lungo tutto il corso del fiume. Ora Maroni deve riferire in Consiglio regionale. Siamo preoccupati per la Lombardia, il suo presidente avrebbe due inchieste per reati gravi a suo carico. E’ necessario che Maroni spieghi ai milanesi che cosa ha fatto per evitare gli allagamenti del Seveso. Perché ha preferito fare appalti per milioni di euro per fare ulteriori spostamenti di terra piuttosto che intervenire per la regolarizzazione degli scarichi. E soprattutto che chiarisca se nei prossimi mesi potrà lavorare per la Lombardia o passerà il tempo a difendersi nei tribunali.

I portavoce del M5S Lombardia

 

 

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali