Home Agricoltura, montagna e parchi Legge aree protette, un’occasione persa: solo ritocchi gestionali
Legge aree protette, un’occasione persa: solo ritocchi gestionali

Legge aree protette, un’occasione persa: solo ritocchi gestionali

0
0

Il M5S Lombardia, nel corso del Consiglio regionale di oggi, ha votato contro al progetto di legge di Riorganizzazione del sistema lombardo di gestione e tutela delle aree protette.

Giampietro Maccabiani, consigliere regionale del M5S Lombardia, dichiara: “E’ un no convinto quello del M5S. E’ una legge che cambia poco, se non la gestione burocratica delle aree protette. E favorisce le grandi aree a discapito delle oasi e dei piccoli parchi che faticano a sopravvivere.

Il Consiglio regionale aveva l’occasione di aumentare l’estensione del territorio lombardo protetto. Che è esattamente quello che chiedono i cittadini. Invece la maggioranza impone che non venga ampliato il territorio regionale protetto. Regione Lombardia ha rinunciato al suo ruolo di gestione e di programmazione del futuro delle aree protette. Se guardiamo al nostro territorio, martoriato dal cemento, è evidente che la Lombardia ha perso un’ottima occasione per approvare una legge innovativa e realmente attenta all’ambiente. Questo per il M5S è inaccettabile e da qui il voto contrario al progetto di legge”.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali