HOME PAGE Notizie

Il M5S impedisce l’aumento di stipendio del Presidente di Pedemontana Di Pietro.

Dopo una dura opposizione del M5S la maggioranza ritira l’emendamento al bilancio che avrebbe portato al nuovo emolumento per Antonio Di Pietro! Le regole vanno rispettate, una deroga per lo stipendio a Di Pietro, che già percepisce la pensione e vitalizio parlamentare, oltre che illegittima sarebbe stata una presa in giro per tutte quelle migliaia di cittadini che faticano ad arrivare a fine mese. Grazie al M5S si è impedito un ennesimo abominio in deroga! Non ci sono euro per le imprese, lo sviluppo, la scuola, il lavoro e per le famiglie in difficoltà però la Lombardia di Maroni i soldi per alzare lo stipendio a Di Pietro li trova alla velocità della luce. E’ una vergogna, stiamo parlando di Pedemontana, un’autostrada inutile, un fallimento annunciato che non doveva costare un’euro ai cittadini. Di Pietro ha già lo stipendio e il vitalizio: sono altre le priorità dei lombardi.

Stefano Buffagni, consigliere regionale del M5S Lombardia.

 

Articoli Correlati

Una proposta di legge per azzerare il sistema delle Aler

Potenziamento della linea ferroviaria Rho-Parabiago: ancora nessuna risposta

Carolina Russo De Cerame

Smantellata banda di nazi-fascisti: manca attenzione nelle scuole