fbpx
Home Iolanda Nanni Noi pendolari tra gli altri pendolari
Noi pendolari tra gli altri pendolari

Noi pendolari tra gli altri pendolari

0
1

Un mese da pendolari sui trasporti pubblici lombardi. E’ questa la proposta, in un editoriale del “Corriere della Sera” di Milano di ieri 2 aprile, che invita i Consiglieri regionali a toccare con mano lo stato pietoso del trasporto in Lombardia. La quasi totalità dei portavoce del Movimento 5 Stelle usa già, ogni giorno, il trasporto pubblico. Siamo, pendolari tra gli altri pendolari.
Già nell’ultima legislatura l’uso dei mezzi pubblici era ampiamente diffuso tra i nostri portavoce che hanno condiviso con i cittadini disagi, ritardi di ore e soppressioni. E molta rabbia.
Iolanda Nanni, che è stata coordinatrice del gruppo di pendolari pavesi, ha lavorato per denunciare sprechi e inefficienze e portare in Lombardia proposte concrete per un miglioramento dei servizi che non può più essere rimandato.
A difendere il trasporto pubblico in questa legislatura sarà il neoeletto consigliere Simone Verni, che, dal 2013, ha rappresentato i viaggiatori alla Conferenza Regionale TPL di Regione Lombardia.
Ovviamente sosteniamo l’invito del “Corriere della Sera” e ci auguriamo che non cada nel vuoto. Per ora, sui trasporti, la Maggioranza si è limitata alle promesse elettorali e Maroni-Sorte, che avrebbe dovuto far funzionare i treni, hanno miseramente fallito offrendo ai lombardi un servizio scadente. Da pendolari tra i pendolari porteremo in Regione la necessità di invertire il rapporto degli investimenti sul trasporto lombardo. Via i soldi dalle autostrade inutili a favore del trasporto pubblico. Intendiamo rivedere il piano regionale della mobilità e lavoreremo per rafforzare l’intera l’infrastruttura ferroviaria. E da pendolari ci faremo sentire.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali