Home Aler Rigenerazione urbana Via Bolla e Via Gola: possibile svendita di terreni Aler
Rigenerazione urbana Via Bolla e Via Gola: possibile svendita di terreni Aler

Rigenerazione urbana Via Bolla e Via Gola: possibile svendita di terreni Aler

0
3

Nei giorni scorsi l’Assessore alla Casa e politiche sociali Bolognini ha dichiarato alla stampa che i progetti di rigenerazione urbana degli stabili ALER in via Gola e Bolla a Milano potrebbero essere sostituiti da una vendita dei terreni a privati.

Ciò sarebbe gravissimo; dopo anni di promesse siamo ancora alla fase delle “ipotesi” mentre aumenta inesorabile il degrado. Inoltre su quei terreni vi sono spesso stabili da demolire o da ristrutturare pesantemente, il cui valore quindi attualmente è poco più che carta straccia.

Sarebbe opportuno, al contrario, che ALER, Regione e Comune realizzassero i progetti di rigenerazione urbana già annunciati ma costantemente rimandati, che consentirebbero anche la valorizzazione dei terreni e degli stabili vecchi o nuovi.

Invece, da quanto apprendiamo dai piani di Aler, lo stanziamento per via Bolla di tre milioni di euro originariamente previsto per l’anno in corso è stato spostato sull’anno prossimo, scelta che sicuramente non farà altro che aumentare le situazioni di disagio già presenti.

Mentre per Via Gola si prevede uno stanziamento modesto per quest’anno, e controlleremo se si tradurrà realmente in lavori eseguiti, mentre il grosso degli investimenti è tutto rimandato agli anni a venire.

Questi 2 casi confermano ancora una volta ció che denunciamo da tempo ovvero che ALER e Regione di anno in anno fanno slittare gli interventi e i relativi stanziamenti promessi, lasciando i cittadini a bocca asciutta in situazioni di emergenza e degrado – cioè la solita mala gestione del settore diritto alla casa da parte di Lega e centrodestra.

Nicola Di Marco

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali