Antimafia Bergamo Monica Forte Notizie Trasparenza

L’importanza delle istituzioni presenti ai processi

🔴 INCHIESTA PAPA: IERI PRESENTE IN AULA LA PRESIDENTE REGIONALE COMMISSIONE ANTIMAFIA

Nel marzo 2019 la Direzione distrettuale antimafia di Brescia avviò un’indagine contro la ‘Ndrangheta, che ipotizzava i reati di associazione mafiosa, estorsione aggravata dal metodo mafioso, danneggiamento a seguito di incendio, riciclaggio e trasferimento fraudolento di valori.

‼️Domani, mercoledì 22 gennaio, Monica Forte M5S Lombardia Presidente Commissione Antimafia assisterà a Bergamo, assieme ad altri commissari antimafia, all’udienza del processo.

“In questo momento il processo ‘Papa’ assume un valore simbolico di assoluto rilievo; i dati diffusi ieri dalla DIA nel rapporto semestrale presentato al Parlamento certificano purtroppo un’ulteriore crescita del radicamento mafioso nella nostra regione.
Le Istituzioni e i cittadini devono fare quadrato.

La presenza in aula delle Istituzioni, insieme a quella delle associazioni e dei cittadini, ai quali estendo l’invito a partecipare, è un segnale di civismo fondamentale. E di resistenza: le mafie si battono con il sostegno diretto allo Stato e alla Giustizia.

Oggi le mafie, anche con una narrazione letteraria e cinematografica impropria, cercano il consenso popolare.
Questo modello narrativo va contrastato perché la criminalità è sempre ripugnante: alle udienze si discuterà di roghi, estorsioni e riciclaggio nel settore dell’ortofrutta in un’inchiesta tra le più importanti degli ultimi anni perché ha scoperchiato un sistema ‘ndranghetistico che ha radici e tentacoli in tutta la Lombardia”, conclude la Presidente Forte.

Articoli Correlati

#SaliAbordo: il M5S Lombardia incontra i territori

‘Ndrangheta, decine di arresti a Como. Erba: «Serve un tavolo di confronto provinciale. La battaglia per la legalità va combattuta ogni giorno»

Carolina Russo De Cerame

Giuseppe Conte a Milano: il MoVimento riparte con Milano e la Lombardia

Carolina Russo De Cerame