Home Cultura e sport Buono scuola, in Lombardia sospeso l’articolo 33 della Costituzione
Buono scuola, in Lombardia sospeso l’articolo 33 della Costituzione

Buono scuola, in Lombardia sospeso l’articolo 33 della Costituzione

0
11

buonoscuola2Nel corso di una conferenza stampa, che si è tenuta questo pomeriggio, il Presidente della Lombardia Roberto Maroni e l’Assessore all’Istruzione regionale Valentina Aprea hanno presentato diverse misure di rifinanziamento al diritto allo studio tra le quali, la più corposa, lo stanziamento di 30 milioni di euro per le famiglie che iscrivono i figli alle scuole paritarie.

Paola Macchi, portavoce del Movimento 5 Stelle in Regione Lombardia, dichiara: “Non pensavamo che gli l’amministrazione regionale potesse arrivare a tanto finanziando con i soldi di tutti i cittadini le famiglie degli studenti che frequentano le scuole paritarie”.

“E’ una chiara scelta di campo che favorisce la scuola privata sottraendo fondi alla scuola pubblica e discriminando gli studenti che scelgono le scuole di Stato. La nostra indignazione è oltre ogni limite, si parla di contributi fino a duemila euro. In Lombardia l’articolo 33 della Costituzione è di fatto sospeso, è una vergogna” aggiunge la consigliera.

“In questo momento di grave crisi Maroni sceglie di aiutare chi ha meno bisogno di aiuto. E’ un Robin Hood al contrario, toglie ai poveri per dare ai ricchi. Non sembra casuale il tempismo perfetto di questo regalo alla scuola privata, proprio alla vigilia della visita del Cardinal Scola in Consiglio regionale. E’ una chiara politica classista alla quale ci opporremo con ogni mezzo”, conclude Paola Macchi.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali