Home Giampietro Maccabiani Il referendum sullo statuto speciale nasconde il fallimento della Lega

Il referendum sullo statuto speciale nasconde il fallimento della Lega

0
0

Per il Movimento 5 Stelle il referendum è tra gli strumenti essenziali della democrazia diretta perché restituisce la parola ai cittadini, da anni esclusi dalle decisioni che i partiti assumono nelle oscure stanze del potere. Le stesse stanze che frequenta la Lega Nord da oltre vent’anni senza nessun risultato tangibile e che, non a caso a ridosso della campagna elettorale, se ne esce con i suoi ritriti cavalli di battaglia autonomistici.

Dopo la richiesta di referendum per l’abolizione della legge Merlin siamo alla richiesta di referendum consultivo per una Lombardia a Statuto speciale. L’ansia da consultazione diretta che sembra avvinghiare i fazzoletti verdi che annegano nel dissenso, svilisce però il referendum rendendolo solo un facile strumento di propaganda elettorale. Ma dove è stata la Lega quasi ininterrottamente dal 2001 al 2011? E in Lombardia negli ultimi venti anni? Hanno avuto la più ampia maggioranza della storia repubblicana, potevano fare quello che volevano, potevano dimostrarsi coerenti, invece non hanno fatto nulla o, peggio, erano occupati a comprare diamanti o lauree in Albania.

Prima di chiedere i voti delle opposizioni ci preoccuperemmo delle spaccature nella maggioranza, ancora una volta NCD si è chiamata fuori non presentandosi alla conferenza e non firmando la proposta referendaria.

Se il nuovo corso della Lega è quello di consultare i cittadini nelle decisioni che li riguardano chiediamo proposte di referendum sulle grandi infrastrutture, esempio Pedemontana, sull’uso di inceneritori, sui vitalizi agli ex-consiglieri e sul futuro dei trasporti. Indipendentemente dal fatto che il referendum consultivo sullo statuto speciale proposto sia  l’ennesima iniziativa vuota e propagandistica di un partito alla canna del gas valuteremo, con i nostri attivisti, la possibilità di consultare i cittadini, che, come detto, non deve mai venire meno.

 

Giampietro Maccabiani, consigliere M5S Lombardia

 

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali