Home Milano Lettera inviata dai deputati milanesi del MoVimento 5 Stelle al sindaco Giuliano Pisapia

Lettera inviata dai deputati milanesi del MoVimento 5 Stelle al sindaco Giuliano Pisapia

0
0

Gentile sindaco Pisapia,

come saprà in città sta creando molta agitazione la decisione della sua giunta di tagliare 573 alberi per i cantieri temporanei della M4.

Centinaia di alberi di età compresa tra i 20 e i 50 anni, tra cui platani, ippocastani e un Cedro del Libano, adesso rischiano seriamente di essere sacrificati non per una stringente necessità tecnica, ma solo per un cantiere temporaneo e a causa di una cattiva pianificazione dei lavori.

Migliaia di cittadininon ci stanno, e si sono attivati in prima persona per fermare questa follia, organizzando numerose manifestazioni , sia con la presenza nelle istituzionisia nelle strade. Lei però non ha mai dato una risposta, né si è presentato in Consiglio comunale per riferire su questa questione.

Basterebbe un progetto serio che tenga conto delle esigenze dei cittadini nonché del rispetto dell’ambiente. Ricordo che nel programma elettorale con cui i milanesi l’hanno eletta, Lei affermava più volte di volere aumentare il verde a Milano – una Milano in cui ”la terra non è stata mangiata dal cemento e l’aria non è più un assalto alla salute” diceva –  e ora cosa accade? Sta dando il via libera all’abbattimento ingiustificato di ben 573 alberi decennali!

L’assessore Maran, a seguito delle proteste, ha ventilato l’ipotesi di diminuire di qualche decina il numero di tagli, ma non ci sono riscontri scritti e non abbiamo potuto vedere i progetti, per cui le chiediamo formalmente di ripensare il cantiere temporaneo e di potere visionare i nuovi progetti.

Quello che è certo, è che grazie all’intervento dei tanti cittadini, il taglio per il momento è stato fermato, ma il blocco è momentaneo e potrebbe ripartire in ogni momento (non è dato sapere quando). Noi stessi abbiamo fatto diversi sopralluoghi e abbiamo constatato che le aree interessate sono state chiuse e recintate, segno che l’inizio dei lavori di abbattimento potrebbe essere imminente.

Tutti noi sappiamo bene che il taglio di tutti questi alberi è evitabile, così come già avvenuto in altre zone. Le chiediamo quindi di intervenire immediatamente per fermare questo scempio e dotarci di progetti seri e rispettosi del volere dei cittadini.

 

I parlamentari e cittadini milanesi

Paola Carinelli, Vincenzo Caso, Massimo De Rosa, Manlio Di Stefano, Daniele Pesco

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali