Notizie

Maroni condannato, cittadini aspettavano la verità

Per un anno ha tentato di non farsi processare, il legittimo impedimento, il mal di schiena dell’avvocato. Una situazione imbarazzante e una presa in giro per tutti i cittadini lombardi che avrebbero avuto il diritto in conoscere la verità su come Maroni ha gestito i loro soldi molto prima. Ora i nodi vengono al pettine. Maroni si era presentato con le scope per “fare pulizie” nell’istituzione regionale, ma ci ricorderemo la sua legislatura per gli arresti nella sanità, le mazzette nel congelatore, lady dentiera, e ora la condanna in primo grado all’ex numero uno di Palazzo Lombardia per il contratto “su misura” ottenuto per la sua ex collaboratrice Mara Carluccio in Eupolis, partecipata di Regionale Lombarda attiva nel settore della formazione professionale.

M5S Lombardia

Articoli Correlati

Giuseppe Conte a Milano: il MoVimento riparte con Milano e la Lombardia

Carolina Russo De Cerame

Opportunità di lavoro: il M5S Lombardia cerca un addetto stampa

Carolina Russo De Cerame

Una proposta di legge per azzerare il sistema delle Aler