Home Como Cantù. Qualità dell’aria a Mirabello, lettera al direttore di ARPA Como Fabio Carella e appello a Coop Lombardia

Cantù. Qualità dell’aria a Mirabello, lettera al direttore di ARPA Como Fabio Carella e appello a Coop Lombardia

0
0

Il Consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Lombardia Gianmarco Corbetta, a seguito di numerose segnalazioni da parte dei cittadini della zona, ha inviato una lettera al direttore dell’ARPA di Como Fabio Carella  per sottoporre all’attenzione dell’Agenzia regionale per la protezione ambientale  il disagio della cittadinanza legato all’Area Carburante Enercoop sita in viale Lombardia a Mirabello di Cantù, che ha incrementato significativamente il traffico nell’area, il rumore e generato un impatto negativo sulla qualità dell’aria, soprattutto nelle giornate di maggiore affluenza della clientela.

Nella lettera si legge: “Con la presente  sono a chiederle se non ritenga opportuno che ARPA effettui un sopralluogo nelle aree limitrofe l’impianto di distribuzione di carburante, nei momenti di maggiore affluenza dei veicoli, al fine di rilevare i principali parametri determinanti la qualità dell’aria nonché il livello di rumore. Chiedo inoltre di ricevere i dati relativi alle analisi effettuate non appena essi saranno disponibili”.

Corbetta si augura che la missiva abbia un seguito positivo: “L’Agenzia regionale per la protezione ambientale è a servizio dei cittadini e di fronte al disagio che esprimono è necessario un intervento immediato. Non vorrei che l’impatto dell’insediamento sia stato sottovalutato in fase di autorizzativa da parte delle autorità competenti. La verifica della qualità dell’aria e la salute dei cittadini devono essere prioritarie per le istituzioni. Rivolgo inoltre un appello a Coop Lombardia, proprietaria dell’impianto, affinché accolga le proposte di mitigazione avanzate dai cittadini, rimasti fino ad ora inascoltati”.

Informativa sulla Privacy

A partire dal 25 maggio 2018 è entrato in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR), abbiamo aggiornato la nostra Informativa per il trattamento dei dati personali