Notizie

Referendum autonomia, si faccia al più presto.

“Consentire ai lombardi di esprimersi sul tema dell’autonomia e delle compentenze regionali con un referendum, temi su cui non si fa un passo avanti da trent’anni, è doveroso e va fatto al più presto. Maroni sta tirandola troppo per le lunghe, rompa gli indugi, smetta di fare dichiarazioni a favore delle urne e indichi finalmente la data del referendum. I lombardi, con il voto di domenica hanno dimostrato di voler partecipare alle grandi decisioni che li riguardano. Fra l’altro, grazie al M5S, oggi la Lombardia gode di una legge sul voto elettronico, legge proposta dal M5S proprio in ottica di contenimento dei costi e di moltiplicare le occasioni di consultazione pubblica in Lombardia. La Lombardia è la prima regione in Italia ad essersene dotata ed ora anche altre regioni si stanno muovendo nella stessa direzione. Per noi, a differenza del PD che è allergico alle urne, consultare i cittadini è un cardine dell’attività politica che deve imboccare senza indugi la direzione della democrazia diretta”.

Iolanda Nanni, capogruppo del M5S Lombardia.

Articoli Correlati

Caro bollette: «Via addebito bancario, rateizzazione automatica, l’extra costo a carico di chi fa extra profitti. Chi ha svenduto i servizi pubblici ora ci metta la faccia»

Redazione Staff

Superbonus 110%: Lombardia si conferma al primo posto per asseverazioni. Il Movimento lavora per il Nord e per le imprese

Redazione Staff

Centrodestra salva La Russa, Di Marco: «Anche in Regione Lombardia comanda Fratelli d’Italia»

Redazione Staff